Gluten Free e Celiachia

gluten free celiachia glutine fitnesspro

Gluten Free e Celiachia

La celachia è diventata una malattia a causa di una modificazione genetica del frumento.

DICIAMOLO PURE AD ALTA VOCE.

E’ mai possibile che la diffusione pressoché epidemica della celiachia, cioè dell’assoluta intolleranza al glutine che può innescare anche gravi patologie conseguenti, possa essere dovuta ad una modificazione genetica approntata sul frumento?

Questa ipotesi non è nuova. Ma ora, grazie agli studi di scienziati di esperienza pluridecennale in campo medico, pare che questa ipotesi si sia consolidata.

Il professor Luciano Pecchiai, storico fondatore dell’Eubiotica in Italia e attuale primario ematologo emerito all’ospedale Buzzi di Milano, ha avanzato una spiegazione di questa possibile correlazione causa-effetto.

E’ ben noto che il frumento del passato era ad alto fusto ( tipo Cappelli), quindi facilmente soggetto all’azione degli agenti atmosferici come vento e pioggia.

Per ovviare a questo inconveniente, negli anni settanta, il frumento è stato quindi per così dire “nanizzato” attraverso una modificazione genetica.

Appare fondata l’ipotesi che la modifica genetica di questo frumento sia correlata ad una modificazione della sua proteina e in particolare di una frazione di questa, la gliadina, proteina basica dalla quale per digestione peptica-triptica si ottiene una sostanza chiamata frazione III di Frazer alla quale è dovuta l’enteropatia infiammatoria e quindi il malassorbimento caratteristico della celiachia.

La soluzione, quindi è sostituire questo grano, con i vecchi. Ma sorge un problema economico ( e le aziende devono fare profitto, anche a discapito del consumatore).

La riconversione della produzione, una volta che questa sia entrata a regime e abbia prodotto i risultati economici sperati, diviene impresa assai ardua e incontrerebbe senza dubbio molte resistenze.

Di qui la probabile mancanza di interesse ad approfondire una simile ipotesi per trovarne l’eventuale fondamento.

D’altra parte, nessun studio ufficiale da parte del ministero della salute ( e ci riallacciamo agli interessi economici )ancora ha trovato una spiegazione “ufficiale “ al fatto che l’incidenza della celiachia è aumentata in maniera esponenziale negli ultimi anni e l’allarme non accenna a rientrare.

Mentre qualche decennio fa l’incidenza della malattia era di 1 caso ogni mille o duemila persone, oggi siamo giunti a dover stimare 1 caso ogni 100 o 150 persone, e secondo l’Associazione Italiana Celiachia.

«Siamo dunque nell’ordine, in Italia, di circa 400 mila malati, di cui però soltanto 55 mila hanno ricevuto una diagnosi certa e seguono una dieta che può salvare loro la vita».

In molti sostengono che l’aumento dei casi di celiachia sia una conseguenza del miglioramento delle tecniche diagnostiche ( ecco la soluzione più comoda per tutti ??), ma la spiegazione non convince, appare eccessivamente semplicistica e riduttiva.

Fatto sta che, anziché cercare spiegazioni sulle cause, cosa che permetterebbe di provvedere poi alla loro rimozione, la ricerca oggi percorre direzioni opposte, ipotizzando e sperimentando ulteriori modificazioni genetiche del frumento stesso per “deglutinare”, cioè privare del glutine, ciò che ne è provvisto o aggiungere nel frumento caratteristiche proprie di cereali naturalmente privi di glutine.

Avete fatto caso all espansione dei prodotti “gluten free”?

 

Per approfondire meglio il discorso riporto uno scritto sull’argomento tratto da “La Leva di Archimede” (www.laleva.org)

IL MISTERO DEL CRESO.

A proposito torna alla mente una questione dibattuta qualche anno fa alla quale non è mai stata fornita risposta e che rimane a tutt’oggi un problema apertissimo e attuale: il cosiddetto grano Creso.

Nel 1974, all’insaputa dei più, viene iscritto nel Registro varietale del grano duro il Creso.

Nove anni dopo, la superficie coltivata a Creso in Italia era passata da pochi ettari a oltre il 20% del totale, con 15 milioni di quintali l’anno per un valore, di allora, di circa 600 miliardi di vecchie lire.

Da una pubblicazione del 1984 si ricavò poi che quel grano era stato inventato e sviluppato presso il centro di studi nucleari della Casaccia.

Nel lavoro, come ricordò nel 2000 anche il fisico Tullio Regge su Le Scienze, si sottolineava l’efficacia della mutagenesi e l’introduzione di nuovo germoplasma e di ibridazioni interspecifiche.

In sostanza, il Creso era il risultato dell’incrocio tra una linea messicana di Cymmit e una linea mutante ottenuta trattando una varietà con raggi X.

Per altre varietà in commercio erano stati utilizzati neutroni termici.

In che misura, per esempio, il consumo continuativo di questo frumento può avere influenzato l’organismo di chi lo ha ingerito? Non si sa, né pare che alcuno voglia scoprirlo.

Lo stesso Regge si limitò ad affermare che comunque «lo hanno mangiato tutti con grande gusto».

E se la celiachia fosse il risultato di decenni di ripetuti e differenti interventi sulle varietà di grano che sta alla base della maggior parte del cibo che mangiamo?

Chissà se a qualcuno, prima o poi, verrà voglia di capirlo.

About the author

Talarico Domenico

Related Posts

bliss point fitnesspro

Bliss Point: il nemico nascosto

I Bliss Point sono sostante che vengono aggiunti ai cibi...

postura e ipercifosi fitnesspro

Postura e Ipercifosi

Per ipercifosi si intende un’accentuata curva dorsale. È più frequente...

colonna vertebrale fitnesspro

La colonna vertebrale e la postura

La colonna vertebrale costituisce la parte scheletrica del rachide ed...

Comments (22)

We are a bunch of volunteers and opening a brand new scheme in our community.
Your web site offered us with helpful info to work on. You
have done a formidable job and our whole group will be grateful to you.

Hey! Quick question that’s totally off topic. Do you know how to make your site mobile friendly?

My blog looks weird when browsing from my apple iphone.
I’m trying to find a theme or plugin that might be able to resolve this problem.

If you have any suggestions, please share. With thanks!

constantly i used to read smaller content which as well clear
their motive, and that is also happening with this piece of
writing which I am reading now.

What’s up, I read your blog regularly. Your humoristic style
is witty, keep doing what you’re doing!

This article is genuinely a pleasant one it assists new the web
visitors, who are wishing in favor of blogging.

Thanks very nice blog!

I’m really enjoying the design and layout of
your blog. It’s a very easy on the eyes which makes it much more
enjoyable for me to come here and visit more often. Did you hire out a designer to create your theme?
Great work!

You should take part in a contest for one of the most useful blogs on the internet.

I am going to highly recommend this website!

I think the admin of this web page is in fact working hard in support of his
site, for the reason that here every material is quality based data.

I used to be recommended this website by my cousin. I am not positive
whether this submit is written via him as no one else know such certain about my problem.
You’re wonderful! Thank you!

naturally like your web-site but you need to test the spelling on several
of your posts. A number of them are rife with spelling issues and I in finding it
very troublesome to inform the truth however I will surely come again again.

I like what you guys are usually up too. Such clever work and
exposure! Keep up the superb works guys I’ve included you
guys to blogroll.

I’ve been browsing online more than 3 hours lately, but I by no means discovered any
interesting article like yours. It’s lovely price sufficient for me.
Personally, if all site owners and bloggers made excellent content as you did, the internet might be much
more useful than ever before.

It’s a shame you don’t have a donate button! I’d most certainly donate to this fantastic blog!
I guess for now i’ll settle for book-marking and adding
your RSS feed to my Google account. I look forward to brand new updates and will talk about this site with my Facebook group.
Talk soon!

Normally I don’t read article on blogs, but I would like
to say that this write-up very forced me to check out and do
it! Your writing style has been amazed me. Thank you, very great post.

Today, I went to the beachfront with my kids. I
found a sea shell and gave it to my 4 year old daughter and
said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She
placed the shell to her ear and screamed. There was a hermit crab inside and it pinched her ear.
She never wants to go back! LoL I know this is entirely off topic but I had to tell
someone!

This is very attention-grabbing, You are an overly professional blogger.

I’ve joined your rss feed and look ahead to looking for extra of your great post.
Additionally, I have shared your site in my social networks

Thanks on your marvelous posting! I seriously enjoyed reading it, you will
be a great author.I will be sure to bookmark your blog and definitely will come back in the future.
I want to encourage continue your great job, have a nice day!

We’re a gaggle of volunteers and opening a new scheme in our community.
Your web site provided us with useful information to work on. You’ve performed an impressive process and our whole community will probably be thankful to you.

I really like your blog.. very nice colors & theme.
Did you create this website yourself or did you hire someone to do it for you?
Plz answer back as I’m looking to construct my own blog and would
like to know where u got this from. many thanks

you are in point of fact a just right webmaster.

The website loading pace is amazing. It seems that you’re doing any
distinctive trick. Furthermore, The contents are masterpiece.
you’ve done a magnificent activity on this subject!

Have you ever thought about including a little bit more than just your articles?
I mean, what you say is fundamental and everything. However imagine if
you added some great pictures or video clips to give your posts more, “pop”!
Your content is excellent but with images and clips, this blog could undeniably be one of the
very best in its niche. Fantastic blog!

Leave Your Comment